Scissione dei pagamenti dall’1/01/2018

Legge 172/2017 – Conversione DL 148/2017: applicazione del meccanismo dello split payment (scissione dei pagamenti)
per le fatture da emettere

L’art. 3 del decreto Legge 16 ottobre 2017 n.148, convertito in Legge 4 dicembre 2017 n.172, ha esteso il meccanismo dello split payment, previsto dall’art. 17-ter del D.P.R. 633/72, anche alla scrivente società.

Pertanto, tutti i fornitori della Consac Infrastrutture S.p.A., a decorrere dal 1° gennaio 2018, dovranno emettere nei confronti della scrivente società solo fatture di vendita con il meccanismo dello split payment.

In base al nuovo obbligo, l’iva esposta in fattura dovrà essere versata da Consac Infrastrutture S.p.A. direttamente all’Erario mentre all’emittente verrà corrisposta solo la differenza tra il totale fattura e l’importo dell’iva.

Si ricorda, infine, che la società non rientra nel campo di applicazione dell’obbligo di fatturazione elettronica e che le fatture potranno essere emesse nei confronti di Consac Infrastrutture S.p.A. come di consueto.

Legge 172/2017 – Conversione DL 148/2017: applicazione del meccanismo dello split payment (scissione dei pagamenti)
per le fatture da emettere

L’art. 3 del decreto Legge 16 ottobre 2017 n.148, convertito in Legge 4 dicembre 2017 n.172, ha esteso il meccanismo dello split payment, previsto dall’art. 17-ter del D.P.R. 633/72, anche alla scrivente società.

Pertanto, tutti i fornitori della Consac Infrastrutture S.p.A., a decorrere dal 1° gennaio 2018, dovranno emettere nei confronti della scrivente società solo fatture di vendita con il meccanismo dello split payment.

In base al nuovo obbligo, l’iva esposta in fattura dovrà essere versata da Consac Infrastrutture S.p.A. direttamente all’Erario mentre all’emittente verrà corrisposta solo la differenza tra il totale fattura e l’importo dell’iva.

Si ricorda, infine, che la società non rientra nel campo di applicazione dell’obbligo di fatturazione elettronica e che le fatture potranno essere emesse nei confronti di Consac Infrastrutture S.p.A. come di consueto.